Sotto la mia ala è un’idea di Francesca e Luca per aiutare le persone in difficoltà ed in particolare gli amici di Amatrice vittime del sisma. È nata dall’esigenza di voler dare un aiuto concreto nel massimo della trasparenza.

Luca è nato e cresciuto ad Amatrice, e la sua famiglia vive lì. Subito dopo il sisma siamo accorsi per dare il nostro supporto a familiari e amici colpiti dalla catastrofe e ci siamo resi conto di persona di quello che stava succedendo.

In quei giorni siamo stati contattati da diverse persone, amici e non, da ogni parte d’Europa, che hanno mostrato la volontà di aiutare le persone colpite. Abbiamo così deciso di fondare un’associazione che operi secondo la massima trasparenza e

tracciabilitá e che si adoperi in modo concreto per chi ne ha veramente bisogno.
Questa associazione ha preso il nome di

SOTTO LA MIA ALA.

Come fare

Vorresti contribuire in qualche modo alle nostre attività? Ora puoi.

I fondatori

È mattina, sveglia, ancora 5 minuti, caffè, come ogni mattina, anche Mercoledì 24 agosto, come un qualsiasi mercoledì.
Ma quel mercoledì non era uno qualsiasi.
Squilla il telefono di Francesca, “Amatrice non esiste più, un forte terremoto l’ha rasa al suolo, non riesco a parlare con la mia famiglia, ti chiamo dalla macchina, sto andando lì. Raggiungimi, ci sarà bisogno di aiuto”.
Così tutto è iniziato (o forse finito?). Luca passerà 2 giorni a scavare con le mani sperando anche solo in un respiro, lì dove qualche mese prima si rideva tutti insieme in un pomeriggio di Aprile, quando l’aria è gelida ma il sole ti scalda col suo tepore.

Lo statuto

SOTTO LA MIA ALA è una associazione senza scopo di lucro, regolata a norma di legge e dello statuto liberamente consultabile qui a fianco.


Qui troverai il nostro statuto

leggi lo statuto